MEX RASNA THUI AME!

Gli Etruschi sono qui!

Sono tornati. Ma sono mai scomparsi davvero? Ne dubitiamo!

Quando si cominciarono a vedere in televisione ed al cinema le prime pellicole con trame che narravano di vicende storiche risalenti ai secoli poco prima e poco dopo Cristo, si chiamavano film fantastici, sandaloni, peplo.

Negli ultimi anni però si è andata accrescendo quella che è via via diventata una passione per migliaia di persone in tutto il mondo: la rievocazione storica e l’archeologia sperimentale al di là delle semplici manifestazioni a carattere folcloristico. Quindi si è sentito il bisogno di mettersi in comunicazione tra "interessati", quantomeno tra quelli a portata di mano e questo ha dato vita a gruppi che si conoscono tra loro e che condividono momenti di grandi cene intorno a un fuoco, di pochissimo sonno, di chiacchierate infinite, di gioco, di divertimenti, di travestimenti ma soprattutto di amore per la storia e per il proprio retaggio tanto da volerne riproporre vari aspetti nel modo piu’ fedele possibile..

L’obiettivo è quello di alimentare quel processo rievocativo la cui conclusione si chiama Ritorno Rasna.

Ci si basa su di un’idea semplicissima: integrare le forze con iniziative coinvolgenti per tutti gli appassionati di rievocazione etrusca con serietà ed allegria grazie anche all'entusiasmo di chi ha deciso di mettere a disposizione il proprio tempo per fare partecipe, motivare, aprire un dialogo con chi non sapeva di avere una passione in comune con tantissimi altri "amici".

Le idee semplici sono spesso le più efficaci. Lo dimostra il fatto ci si prefigge di diventare un punto di riferimento, principalmente nel Lazio, per tutti quegli appassionati che cercano un valido e significativo contributo, non solo accademico, nel campo della rievocazione storica del periodo prima di Roma.

Cosa offrire? Innanzitutto la propria immagine che cerca di essere il più fedele possibile sia nell’aspetto che nei materiali usati, ai dettami dell’epoca e poi la presentazione e la spiegazione di usi e costumi degli Etruschi con particolare attenzione alla vita quotidiana.

Una struttura capace non soltanto di gestire incontri e presenze ad eventi di varia natura (culturali, didattici ecc.), ma anche di portare avanti iniziative: poiché le vie della comunicazione sono praticamente infinite grazie anche all'uso di Internet, si possono avere informazioni in qualsiasi momento tramite la posta elettronica (ritornorasna@reborn.com) o consultando questo blog, in funzione dal mese di ottobre 2009 ed in ed in continua evoluzione oppure collegandosi alla nostra pagina su Facebook.
Appassionati che non si limitano ad «assistere», ma che vogliono mettere in atto e soprattutto condividere la propria fantasia con chi vuole e sa divertirsi in armonia col prossimo.

Ci sono molte strade per giungere a questo, ma con l’aiuto di Tinias se ne conoscono a sufficienza tanto da aiutare non pochi appassionati a percorrerle!

giovedì 24 dicembre 2009

Auguri!

Ancora una volta celebriamo la vittoria della luce sulle tenebre, del Dio del giorno sui padroni della notte.
Ancora una volta Sansone e' vittorioso su Dalila, Ercole trionfa su Onfale. Nell'abbraccio di
Iside, Osiride sorge dai morti, e il cupo Tifeo e' sconfitto.
Ancora una volta Apollo, con mira infallibile e con la sua freccia dalla faretra di luce, distrugge il serpente d'ombra. Questo e' il festival di Thor, di Baldur e di Prometeo.
Ancora una volta il Buddha per miracolo sfugge al despota di Madura, Zoroastro sventa il re, Bacco ride la rabbia di Cadmo, e Chrishna sfugge il tiran
no.
Questa e' la festa del dio Sole, e come tale lascia che la sua osservanza sia universale.
Questo e' il grande giorno della prima religione, la madre di tutte le religioni: il culto del Sole.
Il culto del Sole non e' solo il primo, ma il piu' naturale e piu' ragionevole di tutti. E non solo il piu' naturale e ragionevole, ma di gran lunga il piu' poetico, il piu' bello.
Il Sole e' il dio delle prestazioni, della crescita, della vita, di calore, di felicita', di gioia. Il Sole che tutto vede, tutto commisera, tutto ama.
Questo luminoso di Dio non conosceva l'odio, nessun rancore, non cercò mai di vendetta.
Tutte le qualita' del male erano nel petto del Dio delle Tenebre, ombra e notte. E allora mi ripeto: questa e' la festa della Luce. Questo e' l'anniversario del trionfo del Sole sulle schiere delle tenebre.
Confidiamo tutti nel trionfo della Luce - per diritto e per ragione - per la vittoria dei fatti sulla menzogna, della scienza sulla superstizione.

E cosi' sperando, celebriamo la festa venerabile del Sole!

(Robert Green Ingersoll – "The Agnostic Christmas" - 1892)

BUON NATALE!

1 commento:

  1. e visto la data di oggi... anche Mlax avil, fratelli e sorelle di stirpe!

    RispondiElimina